Cos’è la marcatura armonizzata?

Il packaging alimentare è un tema molto delicato e sempre più importante.

L’unione europea nell’ottica di ridurre e migliorare la gestione di alcuni rifiuti al fine di ridurre l’impatto sull’ambiente e promuovere una corretta gestione dei rifiuti ha pubblicato sulla gazzetta ufficiale europea il Regolamento 2020/2151/UE  che indica le specifiche di marcatura armonizzata per alcuni prodotti in plastica ( o contenenti plastica)

I prodotti che devono essere marcati sono:

  1. Assorbenti, tamponi igienici e applicatori per tamponi;
  2. Salviette umidificate, ossia salviette pre-inumidite per l’igiene personale e per uso domestico;
  3. Prodotti per tabacco con filtri e filtri commercializzati in combinazione con i prodotti del tabacco;
  4. Tazze per bevande.

Lo scopo della marcatura è quello di comunicare al consumatore le modalità corrette di gestione del rifiuto, la presenza di plastica nel prodotto e la conseguente incidenza negativa sull’ambiente se smaltito in modo non adeguato.

Per quanto riguarda il food packaging (packaging alimentare) dunque le tazze per bevande, i simboli dovranno essere riportati direttamente sul prodotto.

La marchiatura varia se il prodotto è fabbricato parzialmente in plastica o se è realizzato interamente in plastica.

 

(queste sono le marchiatura per i prodotti realizzati completamente in plastica)

Nelle tazze in particolare, la marchiatura armonizzata comporta un aumento dei costi industriali imputabili alla stampa e agli impianti che devono essere utilizzati per poter stampare il box obbligatorio.

Il Packaging alimentare è un argomento molto delicato e importante , che non tutti possono trattare, pertanto devi stare molto attento a chi ti rivolgi.

Se anche tu hai un prodotto differenziante , eccellente e pensi che non stai ottenendo il successo che meriti

allora chiama subito al 3485809157

oppure scrivi subito a info@moodpackaging.it

GUARDA SUBITO IL VIDEO E ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE!

 

DAI VALORE AI TUOI PRODOTTI!

29